Ugo Albano
 

Ugo Albano:
Nel lavoro sociale c'è spesso chi grida, pochi invece lavorano nel silenzio: uno di questi è Vittorio Zanon. Nell'organizzare una piattaforma comunicativa come Asit non ci vuole solo estro, fantasia e tecnica, è necessario avere idee, trasformarle in servizi e governarne i percorsi. Non mi meraviglia affatto se Vittorio ha nominato il proprio sito "artigiano sociale": ascoltare, proporre, "darsi tempo" è tipico della vecchia bottega artigiana. Come per ogni artigiano, il suo valore dipende dal cliente, ovvero da cosa questo propone e se, in fin dei conti, è interessato ad uno "scambio di valore". Come da un artigiano, bisogna proporre e trattare sull'oggetto di scambio: fa parte del giuoco della vita, anche nel servizio sociale.

Stop slideshow
Avvia Presentazione
Aggiorna
Chiudi finestra